Registrare un Marchio: come fare e quanto costa

Se hai deciso di registrare un marchio in autonomia o stai pensando di farlo e vuoi sapere quanto costa e come fare, troverai le informazioni qui di seguito.

8 luglio 2020

Registrare un Marchio

Una premessa utile: che tu debba registrare un marchio, un logo o un marchio che li contenga entrambi (marchio e logo), il costo di registrazione di un marchio è sempre lo stesso. 

Per registrare un marchio, puoi presentare una pratica di registrazione marchio da solo oppure rivolgendoti ad un professionista. Se vuoi sapere come fare e quanto costa registrare un marchio perché hai già deciso di procedere in autonomia, continua pure con la lettura di questo articolo. Se invece vuoi affidare il tuo marchio registrato ad un professionista, ti basterà contattarci e penseremo a tutto noi senza che tu debba scomodarti.

CONTATTACI 

Quanto costa la registrazione marchio in Italia?

Se decidi di fare da solo dovrai mettere a disposizione il tuo tempo e pagare unicamente le tasse di registrazione.

Si tratta di tasse che pagherai solo una volta per 10 anni e sono di Euro 143 così suddivise:

  • 101 per la tassa di concessione governativa, comprensiva di una classe merceologica.
  • 42 per la marca da bollo

Se non sai cosa sono le classi di prodotti e servizi, ti consiglio di leggere il nostro articolo dedicato alle classi merceologiche.

Se desideri aggiungere alla registrazione di un marchio altre classi merceologiche, ogni classe in più ha un costo di Euro 34

 

Come registrare un Marchio in Italia da soli?

Se ti stai chiedendo come fare per registrare un marchio in Italia senza rivolgerti ad un professionista sappi che hai due alternative:

 

  1. Depositare un marchio online tramite il sito www.uibm.gov.it (Ufficio Italiano Brevetti e Marchi). Puoi farlo solo per un marchio di tua proprietà e devi essere in possesso della firma digitale per poterti registrare al portale. Prima di presentare la domanda, assicurati di avere con te la marca da bollo da 42 Euro. Per quanto riguarda il pagamento della tassa di  concessione governativa di 101 Euro e le eventuali tasse aggiuntive di 34 Euro potrai invece pagarle tramite f24, anche dopo l’avvenuto deposito presso il portale.
  2. Se non hai la firma digitale per il deposito telematico presso l’UIBM puoi recarti presso la camera di commercio più vicina  e compilare la domanda di registrazione di marchio tramite i moduli cartacei relativi al primo deposito di marchio

Se ti interessa l’argomento, puoi leggere il nostro articolo per decidere se ti conviene registrare il tuo marchio in camera di commercio o rivolgerti ad un professionista.

Quale che sia la tua scelta, ti consiglio comunque di approfondire l’argomento sui marchi registrati.

 

 

Registrare un Marchio

 

Quanto costa la registrazione marchio in Europa?

Poiché la sua validità si estende a tutti gli Stai membri (Italia compresa) la registrazione del marchio europeo costa di più rispetto a quella del marchio italiano. La tassa di base per registrare un marchio europeo è infatti di EURO 850 e, anche in questo caso, si paga una sola volta per l’intera durata di validità del marchio (10 anni dal deposito della domanda).

La seconda classe aggiuntiva ti costerà 50 Euro in più ma dalla terza classe in poi le tasse in più da pagare sono di EURO 150 per ogni classe.

Se l’argomento ti interessa, puoi leggere il nostro articolo su come funziona la registrazione del marchio Europeo.

 

Come registrare un Marchio in Europa da soli?

Se ti stai chiedendo come si registra un marchio in Europa senza il parere di un professionista, dovrai utilizzare il sito dell'Ufficio per l’Unione Europea per la Proprietà Intellettuale (EUIPO).

L'Ufficio europeo prevede due procedure di deposito:

  • una prevede un esame in tempi ordinari e consente di selezionare al meglio le voci di prodotti e servizi
  • una è più rapida, cosiddetta "fast-track": questae ti permetterà di avere una sorta di corsia preferenziale per un esame più veloce. Potrai utilizzare questa strada se selezioni solamente voci di prodotti o servizi che l'Ufficio ha già accettato in precedenza (sulle quali non deve dunque rifare una verifica) e se paghi con carta di credito, quindi con un addebito immediato.

La domanda di registrazione fatta con deposito senza la procedura "fast-.track" sarà comunque esaminata in tempi piuttosto veloci, circa 1 mese dalla data di deposito.

L'esame da parte dell'Ufficio europeo inizierà solo una volta ricevuto il tuo pagamento.

Anche davanti all'Ufficio europeo, devi selezionare i singoli prodotti e servizi che vuoi inserire all'interno della tua domanda di registrazione, suddivisi nelle 45 classi di Nizza. Come abbiamo detto, per ogni classe merceologica aggiuntiva sono previste tasse ulteriori rispetto alla tassa di base di deposito.

Quando registri un marchio europeo devi indicare due lingue per la tua domanda

all'interno di quelle europee accettate dall'Ufficio: la prima lingua scelta sarà quella con cui comunicherai con l'Uffficio, nella quale ti arriveranno dunque le comunicazioni legate alla procedura di deposito, mentre la seconda lingua sarà quella che potrà essere scelta, in alternativa alla prima, da chi volesse contestare la tua domanda di marchio, in una procedura di opposizione o di nullità davanti all'Ufficio. Se questo accadesse, dovrai gestire tutte le comunicazioni con l'ufficio e con la tua controparte nella seconda lingua (ad esempio, inglese o francese).

Quando depositi un marchio europeo, ti viene richiesto il metodo di pagamento scelto: hai l'opzione di pagare con carta di credito ed addebito immediato o di effettuare un bonifico bancario successivo all'Ufficio. Se scegli questa seconda strada, dovrai effettuare il pagamento entro 30 giorni dal deposito. In assenza del pagamento, la tua domanda non verrà esaminata e sarà da considerarsi abbandonata.

E' fondamentale sapere che a livello europeo i requisiti di validità di un marchio previsti dalla legge devono essere presenti per tutti gli Stati membri dell'Unione europea: fai dunque molta attenzione al fatto che il nome scelto non abbia un chiaro significato in una qualsiasi lingua della UE per i prodotti o servizi scelti.

Ti consiglio di fare molta attenzione prima procedere da solo con la registrazione di un marchio europeo, anche perché l'Ufficio è sicuramente molto restrittivo. Se hai voglia di approfondire l’argomento, puoi leggere il nostro articolo sui principali motivi per cui un marchio non è registrabile. Non dimenticare inoltre di fare attenzione alla ricerca di anteriorità prima di presentare la tua domanda di registrazione.

CONTATTACI

Condividi articolo

Safety Brand S.r.l. Società tra Avvocati
Sede Legale: Via Santo Stefano 58, 40125 Bologna
Codice Fiscale/Partita iva:  03878621204

Privacy Policy
Cookie Policy

RICHIEDI QUI IL TUO PREVENTIVO GRATUITO

Riceverai un preventivo personalizzato